Skip to content.

Baby monitor: una guida alla scelta

Breve rassegna di quelle che sono le principali tipologie di baby monitor, con qualche utile indicazione per la scelta del miglio modello in relazione a quelle che sono le proprie esigenze.

Le videocamere per neonati sono quei dispositivi che servono per tenere costantemente sotto controllo il proprio bambino e quindi per sapere se piange, se è sveglio, se è agitato, se è tranquillo e così via.

Di notte sono particolarmente utili quando il neonato dorme in una cameretta tutta sua e non nella stanza dei genitori. Di giorno, consentono di tenerlo d’occhio mentre si trova in una stanza diversa da quelle in cui si trovano i suoi genitori.

I più semplici e meno costosi dispositivi sono quelli (solo) audio. Ma oramai la maggior parte di loro dispone anche della funzione di video-sorveglianza. Alcuni di loro sono in grado addirittura anche monitorare i movimenti del bambino, la sua frequenza cardiaca, il livello di ossigeno, la temperatura corporea, la posizione che tiene il bambino quando è disteso.

Baby monitor vocali

I monitor vocali generalmente sono dotati di,

  • un trasmettitore che rimane nella stanza dove si trova il il bambino
  • un ricevitore portatile (spesso chiamato anche «unità genitore»).

Alcuni di questi monitor si possono interfacciare anche con gli smartphone, i tablet o col computer, il che li rende estremamente comodi per ogni condizione o situazione.

Per ottenere dal loro impiego i risultati migliori occorre posizionare il monitor vocale ad una distanza tra 1 e 3 metri dalla culla, in modo che non sia troppo sensibile ad ogni ogni sospiro, gorgoglio, e lamento del bebé.

Baby monitor con video

I baby monitor con video, devono invece essere posizionati abbastanza vicini al bambino in modo da ottenere una buona sua immagine. Perciò, rispetto a precedenti baby monitor audio, quelli video necessitano di una maggiore attenzione nel loro posizionamento.

Sono particolarmente utili quando – vuoi per esigenze legate a spostamenti e viaggi, vuoi per gli spazi limitati nella propria abitazione – non è necessario doverli continuamente spostare e poi riposizionarli.

I monitor col sensore movimento

Alcuni monitor utilizzano anche dei sensori di movimento da porre vicino al bebé (sotto il materasso ad esempio), oppure la suo contatto.

I babyphone

Non si sbaglia quando si dice che col cellulare si può fare di tutto! Grazie alla tecnologia wireless infatti, possiamo collegare alcuni baby monitor al nostro pc oppure al nostro smartphone in modo da poter vedere i movimenti del bambino. Ma non solo. Nel caso di un’emergenza, il baby monitor«babyphone» invierà contestualmente delle notifiche al nostro smartphone.

Vi starete chiedendo come fare per collegare il vostro baby monitor al vostro computer oppure al telefonino. Niente di più semplice: dovete solo di scaricare un’apposita applicazione (app) indicata sulla confezione d’acquisto dell’apparecchio.

La tecnologia wireless non ci garantisce solo sicurezza, ma può anche dare momenti di gioia ai nonni che, pur abitando lontani, potranno vedere come cresce il loro nipote!

Nota: le videocamere per neonati che utilizzano solo il Wi-Fi, non funzionano ovviamente con le reti di telefonia 3G / 4G.

Il fattore sicurezza

Pur indispensabili, i baby monitor non sono tuttavia senza difetti e limiti:

  • le pareti in calcestruzzo delle case possono bloccare i loro segnali,
  • i telefoni cordless ed i sistemi wireless possono interferire con la ricezione dei loro segnali.

Inoltre, il vostro ricevitore potrebbe essere in grado di captare i segnali audio dei baby monitor dei vostri vicini, e loro quelli emessi dal vostro baby monitor.

Poi c'è da dire che quei baby monitor video con la trasmissione non criptata potrebbero anche dare la possibilità ad altre persone di dare una sbirciatina nella stanza del vostro bambino. Per queste ragioni, e nei limiti delle proprie possibilità finanziarie, è meglio dare la preferenza a quegli apparecchi che garantiscono un buon livello di sicurezza (per maggiori dettagli, vai al paragrafo successivo).

Quale scegliere

In commercio, di baby monitor se ne possono trovare molti, di diversi tipi, e con varie funzioni. Di seguito riportiamo alcuni modell interessanti che sono ora presenti sul mercato e, infine, alcune cose utili alla scelta di quello che ci può essere più utile.

Migliori baby monitor

Baby monitor BOIFUN

baby monitor boifun primo-classificato

In vendita su Amazon.it
La videocamera di Boifun è utile per tenere sotto controllo bambini, anziani e animali all’interno di un’area di copertura del segnale di 260m. Questa funziona con filo collegato alla corrente di tipo USB Mini B. La videocamera può ruotare lateralmente di 360° mentre si può inclinate in basso ed in alto di 100° per controllare al meglio l’ambiente circostante e può essere appesa al muro. Gli infrarossi consentono anche la visione notturna.
Oltre alla videocamera, la confezione contiene un monitor wireless con schermo LCD HD 3,2 e batteria ricaricabile agli ioni di litio. La ricarica può durare fino a 20 ore in modalità VOX, ossia a risparmio energetico con schermo nero. Se lo schermo resta acceso, la durata della batteria si riduce a 5 ore. Lo schermo si attiva automaticamente quando rileva del rumore. È inoltre possibile visualizzare la temperatura presente nella stanza.

È anche possibile fare chiamate bidirezionali ad alta definizione per vedere, ascoltare e parlare al bambino. Vi sono inoltre 8 ninne nanne per calmare il bambino quando piange ed aiutarlo ad addormentarsi. L’audio può essere regolato secondo 7 livelli.

Raccomandato per:

  • Qualità prezzo
  • Videocamera telecomandabile

Punti carenti e limiti:

  • Attacco cavo USB Mini B di vecchia generazione
  • Baby monitor Philips Avent SCD580/00

In sintesi

  • Colore: bianco
  • Dimensioni: 19 x 15 x 7.4 cm
  • Peso: 480 g
  • Area di copertura: 260m
  • Videocamera con filo
  • Monitor LCD HD 3,2 wireless
  • Batteria litio ricaricabile con 5-20 ore di autonomia
  • Sensore di temperatura
  • 8 ninne nanne
  • Rotazione 360°
  • Funzione interfono

Philips Avent SCD580/00

baby monitor philips avent - 2 classificato

In vendita su Amazon.it

Il baby monitor Philips Avent SCD580/00 non possiede una telecamera, ma permette di rilevare i rumori provenienti dalla stanza del bambino. Il collegamento fornito tra l’unità bambino e l’unità genitore è estremamente affidabile poiché 100% privato e le informazioni scambiate sono crittografate. La tecnologia DECT elimina completamente ogni interferenza per offrire un audio nitidissimo in grado di catturare anche i rumori più leggeri. Il livello di rumorosità è anche indicato sull’unità genitore grazie alle pratiche luci a led. Il monitor funziona anche come interfono e ciò consente di parlare col bambino a distanza.
L’unità genitore è ricaricabile tramite Docking Station e la ricarica dura fino a 18 ore, grazie alla modalità Smart ECO a risparmio energetico. Lo schermo mostra informazioni riguardo l’umidità e la temperatura nella stanza del bambino, le quali vengono rilevate dall’apposito sensore nell’unità bambino. La portata interna del segnale è di 50 metri mentre quella esterna può raggiungere i 330 metri. L’unità bambino proietta una luce notturna stellata e possiede un ingresso MP3 per riprodurre una selezione personalizzata di canzoni e ninne nanne.

Raccomandato per:

  • Qualità dell’audio
  • Connessione privata
  • Attacco mp3

Punti carenti e limiti:

  • No video
  • Baby monitor HelloBaby

In sintesi

  • Colore: Bianco e nero
  • Dimensione: 25.2 x 18 x 6.2 cm
  • Peso: 500 g
  • Area copertura: fino a 300 m
  • Sensore temperatura
  • Funzione Interfono
  • Infrarossi
  • 8 suonerie

HelloBaby

hellobaby monitor hellobaby - 2 classificato

In vendita su In vendita su Amazon.it

Il baby monitor HelloBaby è composto da un’unità genitore con schermo digitale a colori LCD da 3.2 pollici che permette di sorvegliare il bambino tramite video, e un’unità bambino con telecamera. È possibile fare un leggero zoom sullo schermo per vedere il bambino più da vicino. L’unità genitore possiede un comodo stand sulla parte posteriore per mantenerlo in posizione verticale, e una batteria ricaricabile integrata. La telecamera necessita invece di essere collegata alla corrente. La tecnologia wireless FHSS a 2,4 GHz migliorata e la connessione 100% privata prevengono perdite di segnale. La copertura raggiunge circa 300 m in assenza di muri. I raggi infrarossi consentono anche la visione notturna. Grazie al tasto per la funzione interfono, non solo è possibile sentire i rumori che provengono dalla stanza del bambino, ma è anche possibile parlare al bambino tramite il monitor. Vi è anche la possibilità riprodurre musica fino a un massimo di 8 canzoni per calmare il bambino ed aiutarlo ad addormentarsi. Il monitor mostra anche la temperatura nella stanza in tempo reale. Andando nelle impostazioni si può scegliere di visualizzare la temperatura in gradi celsius o fahrenheit. I pulsanti sono grandi e comodi da utilizzare. Il volume del suono è molto alto per consentire di sentire il più piccolo rumore, ma può essere regolato. L’installazione è molto semplice poiché basta collegarlo ed è pronto all’uso. Si possono collegare fino a 4 telecamere contemporaneamente.

Il pacchetto include:

  • 1 set x Baby Monitor
  • 2 x adattatore di alimentazione
  • 1 x Manuale Utente

Raccomandabile per:

  • Qualità/prezzo
  • Qualità video
  • Infrarossi
  • Possibilità di upgrade con più telecamere

Punti carenti e limiti:

  • Durata batteria
  • Baby monitor Motorola Baby MBP 11

In sintesi:

  • Dimensioni: 8 x 5 x 12 cm
  • Peso: 340 g
  • Colore: bianco e grigio
  • Technologia Dect senza interferenze
  • Crittografia dei dati sicura
  • Modalità Eco
  • Portata massima: 300m
  • Microfono ad alta sensibilità
  • Comandi volume
  • Spia visiva del livello sonoro
  • Clip da cintura per l’unità genitore

Motorola Baby MBP 11

baby monitor motorola

In vendita su In vendita su Amazon.it

Il Baby monitor audio digitale Motorola Baby MBP 11 non possiede una telecamera, ma dispone di un ottimo microfono integrato che permette di rilevare i rumori provenienti dalla stanza del bambino. La tecnologia DECT garantisce l’assenza di interferenze e un collegamento totalmente sicuro e privato poiché i dati sono criptati. Le luci a led mostrano a livello visivo l’intensità del rumore proveniente dalla stanza del bambino. La portata di questo baby monitor può arrivare fino a 300m in spazi aperti. La modalità eco permette di ridurre il consumo di energia e la potenza di trasmissione. È possibile regolare il livello del volume grazie ad appositi pulsanti. L’unità genitore è ricaricabile e funziona in modalità wireless. Questa possiede inoltre una comoda clip per agganciare il monitor alla cintura e un pulsante per parlare all’unità bambino. L’unità bambino deve invece essere perennemente collegata ad una fonte di corrente. Questa può anche trasmettere sette ninne nanne per aiutare il bambino ad addormentarsi.

Raccomandabile per:

  • Clip per cintura
  • Qualità audio

Punti carenti e limiti:

  • No video
  • Durata batteria
  • Baby monitor Wifi Lollipop

In sintesi

  • imensioni: 34.5 x 12.6 x 10.7 cm
  • Peso: 1.2 kg
  • Materiale: Silicone atossico
  • Colori: pistacchio, turchese, rosa
  • Video e audio
  • Collegamento wifi ad app su smartphone
  • Altoparlante integrato

Lollipop

baby monitor lollipop

In vendita su In vendita su Amazon.it

La videocamera per bambini smart Lollipop in silicone atossico certificato SGS, FCC, CE e RoHS è piccola, pratica, con un design brevettato e colori accattivanti. La “coda” della videocamera può essere piegata e avvolta ovunque. Dopodiché, basta collegarla al wifi e controllare il bambino comodamente dallo smartphone tramite l’app Lollipop compatibile con i sistemi iOS e Android. Questa videocamera cattura anche l’audio, per poter ascoltare il bambino anche mentre si svolgono altre attività e non si può guardare la videocamera. Inoltre, la visione notturna a infrarossi avanzata permette di vedere il bambino anche di notte senza luci accese. L’applicazione tiene in memora diversi scatti e clip effettuati durante la notte in quanto inizia a registrare quando rileva dei rumori.
La funzione multi-streaming permette di collegare più telecamere per sorvegliare diversi punti della casa contemporaneamente. La modalità monitoraggio del sonno consente di tenere sotto controllo il riposo del bambino e visualizzare le ore in cui era sveglio o addormentato. In più, Lollipop riconosce il pianto del bambino da altri rumori con un tasso di precisione minimo del 96%. Il rilevamento all-in-one rileva l’attività del bambino e invia notifiche quando il bambino piange, esce dalla culla o emette rumori forti. La videocamera possiede anche un altoparlante integrato per riprodurre suoni rilassanti come ninne nanne o rumore bianco. La videocamera deve sempre essere collegata alla corrente per funzionare.

Raccomandabile per:

  • Design
  • Funzionalità
  • Qualità video

Punti carenti e limiti:

  • Prezzo
  • Non funziona fuori casa

Da tenere in considerazione al momento dell'acquisto

baby monitor analogico (e la privacy)

Gli apparecchi analogici sono quelli meno costosi, ma non danno alcuna sicurezza in termini di privacy.

Chiunque (volontariamente o involontariamente) può sintonizzarsi sulle nostre frequenze ed ascoltare. Un po’ come accade con una “tradizionale” radio: note le frequenze, basta solo sincronizzare un ricevitore.

Gli apparecchi digitali con trasmissione audio crittografata, rendono praticamente impossibile per altre persone intercettare le loro trasmissioni. Anche i modelli più sofisticati di baby monitor col video, dispongono di un “lucchetto digitale” per crittografare le immagini video.

Per ridurre al minimo le interferenze con gli altri dispositivi domestici presenti nell’abitazione, vi consiglio un modello che utilizzi DECT (sistema digitale europeo di tecnologia cordless).

baby monitor con funzioni audio, video, ed altre

Vi interessa solo guardare mentre il bambino dorme, o vi interessa semplicemente assicurarvi di poterlo sentire quando si sveglia?

In questo secondo caso, i baby monitor con la sola funzione audio, sono quelli meno costosi e solitamente occupano un minor spazio.

Ad ogni modo, i baby monitor con video ci offrono una varietà di opzioni tra cui,

  • diverse dimensioni degli schermi,
  • telecamere con o senza zoom,
  • visione notturna, con raggi infrarossi o meno, ecc.

Alcuni modelli di baby monitor più recenti sono in grado di controllare anche i segni vitali dei neonati:

  • suonano un allarme se il bambino il muove,
  • controllano la temperatura della stanza in cui si trova,
  • prevedono addirittura l’ora in cui il bambino si sveglierà.

le frequenze utilizzate

I modelli più semplici di baby monitor con Wi-Fi, utilizzano 49 megahertz (MHz).

Quelli più potenti 900 MHz, il che garantisce loro una portata maggiore: però anche potrebbero essere soggetti ad interferenze dovute ai vecchi telefoni cordless che utilizzano la stessa frequenza.

Per farvi fronte, molti baby monitor hanno portato la frequenza a 2,4 gigahertz (GHz).

Tuttavia, anche i più recenti telefoni cordless hanno adottato la stessa frequenza. Lo stesso si può dire per alcuni sistemi Wi-Fi, e quindi ci possono essere delle interferenze anche a 2,4 GHz.

La banda 1.9 GHz supporta DECT ed è soggetta a minori interferenze, offrendoci quindi la massima sicurezza.

le dimensioni di questi dispositivi

Più è piccolo il ricevitore, più facilmente lo si può portare in giro per la casa, ma probabilmente è più costoso o è dotato di minori funzioni.

A seconda delle vostre reali necessità, cercate perciò il giusto un compromesso.

baby monitor con l’indicatore di batteria scarica

Vi consiglio un baby monitor che vi consenta (per mezzo di un allarme oppure con luci lampeggianti) di sapere quando occorre cambiare le sue batterie.

Altrimenti potreste correre il rischio di illudervi che il vostro bebé sia diventato un angioletto, anche se così non fosse.

baby monitor con ricevitori multipli

Alcuni modelli di baby monitor hanno 2 ricevitori. Questo fatto può essere utile nel cado desiderate lasciare un ricevitore nella vostra stanza e portare l’altro in giro, in casa o fuori.

Co alcuni marchi di questi prodotti, è possibile acquistare dei ricevitori aggiuntivi.

I baby monitor che funzionano con dei dispositivi intelligenti, spesso possono trasmettere dati/informazioni a più dispositivi contemporaneamente: ciò è utile nel caso si decidesse di condividere il segnale con (per esempio) la nonna, o con un genitore che si trova al lavoro.

baby monitor con trasmettitori multipli

E possibile trovare sul mercato dei sistemi di baby monitor che sono multi-room, cioè dotati di più trasmettitori che consentono di monitorare 2 camere, 3 camere, o molte stanze in una sola volta.Questi sistemi sono dotati spesso di 2 “unità genitore”.

Come utilizzarli in sicurezza

Ecco alcune cose utili per l’impiego di questi dispositivi in piena sicurezza.

  • Se il baby monitor ha un cavo, assicuratevi che stia al fuori dalla portata del bambino per evitare un suo possibile strangolamento
  • Per evitare danni all’apparecchio od alle persone, un baby monitor non va posizionato vicino all’acqua (neppure vicino ad un semplice bicchier d’acqua).

Questo articolo è stato aggiornato il on da Aida.

Ulteriori letture